Scroll to top

Da Londra alla Silicon Valley per il Mashable Social Media Day di Milano

No comments

Da Londra a Los Angeles, dalla Silicon Valley a New York, anche la quinta edizione di Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days avrà un sapore internazionale con la presenza di relatori provenienti anche da oltre oceano, come nel caso di Chimeren Peerbhai, Global Digital Product Manager della celebre casa farmaceutica GlaxosmithKline, la quale spiegherà come utilizzare nuove tecnologie come augmented reality e virtual reality possano essere utili per testare, convalidare e modellare l’offerta di prodotti di consumo garantendo risultati di maggiore impatto; o di Vin Clancy, Growth Hacker di fama mondiale in arrivo da Los Angeles, che condividerà alcune strategie segrete da applicare a fonti di traffico organiche e a pagamento, e tutto ciò che c’è di mezzo. Uno speech imperdibile per chi sta cercando metodologie innovative per far crescere la propria azienda.

Non saranno da meno tutti gli altri relatori d’eccezione protagonisti a Milano pronti a condividere col pubblico di SMDAYIT + DIDAYS la loro visione del futuro e le strategie da applicare per avere successo, creando, innovando, rompendo gli schemi.

Ad aprire la prima giornata dell’evento sarà Isabella Lazzini, Marketing e Retail Director di Huawei, che parlerà di Tecnologia e design 3.0 per un nuovo modo di concepire la customer journey ; Flavia Baccaro e Federica Cambiago di Deutsche Bank analizzeranno invece il chatbot come nuovo strumento di customer relationship management e di lead nurturing;

Un’altra presenza importante, peraltro novità degli ultimi giorni, è quella di Paolo Liguori, Direttore di Tgcom24, il quale raccontera’ le strategie che hanno portato al successo di Tgcom24, come narra il titolo del suo speech: Nasce da Internet: dal web alla Tv, la Case Study unica in Europa di Tgcom24.

Antonio Gatti, Digital Transformation Advisor di Microsoft, spiegherà come, grazie alle logiche delle digital platform, un’azienda possa innovare la propria offerta sul mercato partendo dall’ottimizzazione dei processi produttivi per arrivare all’introduzione di un nuovo modello di business. Usare Stocard per caricare i punti delle carte fedeltà dematerializzate e aggiunte al proprio portafoglio digitale è un’abitudine ormai consolidata per 4 milioni di utenti italiani.

Valeria Santoro, country manager Italia, illustrerà le tecnologie e gli sviluppi su cui Stocard sta lavorando per semplificare la vita dell’utente-consumatore nel rapporto con il retail fisico.

Toccherà poi a Giuseppe Mayer, chief digital officer del Gruppo Armando Testa, raccontare come e perché Amazon stia rompendo il duopolio Google-Facebook con la sua offerta pubblicitaria; mentre Mirco Pasqualini arriverà dagli uffici di New York di un’altra celebre agenzia, la Ogilvy & Mather, per spiegare il nuovo ruolo del design nell’era dell’experience economy. Andrea Leverano porterà invece sul palco l’esperienza di DriveNow riguardo la relazione col cliente e il ruolo della tecnologia in tema di sharing economy, smart city e mobility as a service.

Quanto è importante, per la reputazione aziendale che dipendenti e collaboratori abbiano uno spazio per raccontarne la quotidianità e ne diventino company ambassador? Attraverso il lancio mondiale del canale Snapchat, Foodora ha aperto una finestra in tempo reale sulla vita dei rider. A raccontarlo sarà Gianluca Cocco, amministratore delegato di Foodora in Italia; sullo stesso tema interverranno anche Anna Re corporate communication manager del colosso del settore Confectionery Perfetti Van Melle e Simone Guzzardi, dell’agenzia milanese L45, che insieme stanno attuando uno dei progetti più completi e creativi di employees advocacy.

Valentina Tosi, in arrivo dalla Silicon Valley, head of marketing di Quora, una delle pittaforme di domande e risposte più popolari al mondo, fondata dall’ex CTO di Facebook, illustrerà invece le potenzialità della piattaforma di domande e risposte come strumento innovativo per conoscere il proprio target, fare brand awareness e accrescere il proprio personal branding.

Di creatività si parlerà poi con Marianna Ghirlanda, head of creative agencies di Google e con Tiziana Grasso, communication manager di Sony Interactive Entertainment Italia e Giorgio Giordani dell’agenzia Spencer & Lewis. Questi ultimi parleranno delle 3 rivoluzioni creative passate – ognuna delle quali avvenuta ascoltando in anticipo ciò che stava mutando nelle abitudini e nelle aspettative del pubblico – e della quarta che stiamo attraversando adesso, dove quello del creativo resta un ruolo chiave, ma a farla da padroni sono soprattutto i contenuti e chi è in grado di governarli.

La creatività – come ribadirà infatti Marianna Ghirlanda – rappresenta una grande sfida nel cambiamento delle logiche pubblicitarie, che vogliono contenuti sempre più rilevanti per i consumatori ed efficaci per gli inserzionisti. In un mondo in cui è il consumatore ad avere pieno controllo del flusso di comunicazione, che impatto possono avere le conversazioni nel processo decisionale d’acquisto? Che caratteristiche devono avere i contenuti social con obiettivi di vendita ben precisi? Come cambia la strategia di comunicazione nei diversi step del funnel d’acquisto degli utenti?

A queste e altre domande risponderà Veronica Civiero Head of Social and Influencer strategies di L’Oréal Italia.

Naturale evoluzione dei testimonial, gli influencer riescono a orientare le idee, i gusti e i consumi di una specifica nicchia per via di una competenza collettivamente riconosciuta e un’identità ben definita. Dall’industria del fashion a quella del food, il Mashable Social Media Day Italy + Digital Innovation Days ospiterà con orgoglio i professionisti che dettano l’agenda digitale dei rispettivi settori di riferimento.

Marco Marranini, chief operating officer di Open Influence, agenzia che riunisce i migliori esperti di influencer marketing a livello internazionale, interverrà sul tema dell’intelligenza artificiale applicata all’influencer marketing e spiegherà come, grazie ad alcuni strumenti chiave, sia possibile, partendo dalle immagini pubblicate dagli influencer, prevedere quale sarà l’engagement di una campagna. Con Gabriele Figus, head of social di Ploomia, si parlerà invece di micro influencer marketing nel settore della cultura e della formazione. Spazio quindi ai veri influencer: Filippa Lagerback (@FilippaLagerback e planetfil.net) in tema di community management e content strategy, racconterà il suo rapporto con la rete e con i suoi oltre 400.000 follower su Instagram; parteciperanno inoltre Laetitia Chaillou (@ParisianinRome e parisianinrome.com); la youtuber Tess Masazza (Melodramachic); la tech influencer Fjona Cakalli (techprincess.it) e la lifestyle e fashion blogger Laura Renieri (theoldnow.it).

Altri incontri che arricchiranno la tre giorni sono con Nunzia Cillo (@NunziaCillo e entrophia.it); Fabrizia Spinelli, Nadia La Bella, Ida Galati, Francesca Romana Capizzi & Martina Corradetti (thefashionmob.it).

Partecipa al Mashable Social Media Day con lo sconto dedicato ai lettori e clienti di 3M LAB: https://bit.ly/2Edh1TL